Monitoraggio 2017 edifici museali e storici

Monitoraggio del gradimento dei servizi negli edifici museali e di interesse storico (a fondo pagina la relazione completa)

Il 94,5% degli intervistati è soddisfatto della visita. Molto apprezzati, nelle Torri la bellezza del complesso architettonico, il panorama, la  pulizia, l’organizzazione della biglietteria e la cortesia ed educazione del personale. Nel Museo di Stato e nella Pinacoteca è il personale a riscuotere maggiori consensi insieme alla pulizia degli ambienti. Le risorse umane si confermano come punto di forza della PA

Nel periodo settembre-ottobre 2017 è stato eseguito il primo monitoraggio del gradimento dei servizi negli edifici museali e di interesse storico. L’indagine ha riguardato la 1a Torre e 2a Torre, il Museo di Stato, il Museo Pinacoteca San Francesco. In totale sono stati  compilati 497 questionari, di cui 403 nella 1° Torre, 38 nella 2° Torre, 23 nel Museo di Stato e 33 nel Museo Pinacoteca San Francesco. Un andamento che corrisponde in proporzione alla reale differenza del numero di visitatori che si riscontra generalmente nei diversi edifici.

La maggior parte dei turisti interpellati (media del 92,5%) ha effettuato la visita agli edifici storici ed espositivi pubblici per la prima volta. (D.:È la prima volta che visita questo edificio?)

Le visite, in prevalenza, sono state compiute in compagnia della famiglia (media del 35,75%) e del partner (media del 26,25%), più rari i casi di visite da soli (media del 9,5%),  con conoscenti (media del 7,5%), o con gruppi organizzati (1%, ma il dato è presente solo per la 1° Torre).

Per quanto riguarda la 1° e la 2° torre i visitatori sono venuti a conoscenza dell’edificio principalmente tramite Internet (media 25,5%), oppure grazie alle indicazioni lungo le strade (media 21%) e per averne sentito parlare (media 20%). Meno influenti sembrano essere le indicazioni delle agenzie di viaggio (media 6%) e i servizi fotografici e pubblicitari sui media (1,5%). Naturalmente, data l’ubicazione delle Torri, è nullo il caso dell’esserci passati davanti per caso. Diverso il dato dei due Musei dove diventano più incisivi il ruolo della guida turistica (media 25%), le indicazioni lungo le strade (23,5%) o la casualità dell’essersi trovati in prossimità (18%). In relazione alla risposta “Altro” (media per i 4 edifici dell’11,5%), le motivazioni specificate dai visitatori hanno fatto riferimento, per i Musei, alla volontà di visitare particolari esposizioni in corso, usufruendo, in alcuni casi, del biglietto cumulativo per l’ingresso a più edifici espositivi, per la 2° Torre invece è stata citata l’esposizione di armi antiche.

La durata media delle visite va generalmente dai 30 minuti a 1 ora.

Fra i motivi che hanno spinto alle visite della 1° e della 2° Torre spicca l’interesse per la storia di San Marino, a seguire, la bellezza e l’ubicazione dei complessi architettonici; di minor rilievo altre motivazioni come poter vedere il panorama, fare una passeggiata o una visita scolastica. Anche nel caso delle visite ai Musei, la motivazione emergente è l’interesse per la storia di San Marino.

Qualunque sia il motivo della visita, in tutti e quattro gli edifici è stata soddisfacente per il 94,5% degli intervistati.

Nelle Torri, le cose più apprezzate dai visitatori sono state la bellezza del complesso architettonico (media dell’81%), il panorama (95%) e a seguire, la  pulizia (76%), la cortesia ed educazione del personale (67,5%), l’organizzazione della biglietteria (61,5%).

Nel Museo di Stato e nella Pinacoteca sono state apprezzate particolarmente la cortesia, l’educazione (media 91%) e la preparazione del personale (media 71,5%), la pulizia degli ambienti e l’organizzazione della biglietteria (87%), giorni e orari di apertura (72,5%). Gli aspetti meno apprezzati in entrambe le sedi espositive sono stati invece l’accessibilità per diversamente abili, le segnalazioni, l’ubicazione e la vicinanza ai parcheggi.

 

La netta maggioranza dei visitatori intervistati consiglierebbe di visitare gli edifici museali e storici della Repubblica e praticamente tutti consiglierebbero la visita a San Marino.
La durata media prevista del tour in Repubblica vede una leggera preferenza per l’intera giornata, seguita da una previsione di 5/7 ore di permanenza. Poco più bassi sono i dati relativi al pernottamento e a durate inferiori alle 4 ore.

Profilo degli intervistati:
La fascia d’età più numerosa è quella dai 26 ai 55 anni, con oltre il 60% del totale degli intervistati.
I visitatori sono per il 61%  italiani e per il 38% provenienti dall’estero ma c’è anche un 1% costituito da sammarinesi.

La maggior parte dei visitatori è in possesso di diploma di scuola superiore o di laurea. Abbastanza alta anche la percentuale di titoli di laurea e post laurea. Le occupazioni più comuni sono quella dell’impiegato e dello studente.


 

Documenti allegati:

 
Apri

Relazione conclusiva monitoraggio edifici museali e storici